Bonus fiscale del 110% per la ristrutturazione edilizia: di che cosa si tratta

235

Sono stati introdotti con gli ultimi decreti, nuove possibilità per chi ha intenzione di avviare una ristrutturazione edilizia. Forse aveva già sentito parlare di detrazione fiscale del 110%, una percentuale molto alta che consente di rimodernare la casa da cima a fondo con un ritorno ami visto prima. Prima però di iniziare a progettare la ristrutturazione e i lavori, fondamentale domandarsi meglio e capire come funziona questa misura.

Il super bonus fiscale del 110% è pensato per coprire solo ed esclusivamente quegli interventi che hanno come scopo il miglioramento dell’efficienza energetica. Infatti, sono coperti solo quegli interventi per la riqualificazione energetica dell’immobile-questo vuol dire che gli interventi devono puntare ottenere migliore qualificazione energetica. In particolare, il bonus copre solo gli interventi se riescono migliorare la classificazione energetica di due punti cioè passando per esempio dalla C alla A. Per poter verificare di aver effettivamente centrato l’obiettivo, sia prima che dopo i lavori di ristrutturazione, Deve intervenire un tecnico certe valutazioni specifiche.

Di Santo, gli interventi che coperti da questo bonus sono la realizzazione di un cappotto esterno che possa garantire un migliore isolamento termico dell’abitazione mantenendo al suo interno una temperatura più stabile possibile. Anche la sostituzione degli infissi di casa è un altro esempio tipico per ottenere una coibentazione maggiore.

Proseguendo, si può anche prendere in considerazione la possibilità di sostituire la caldaia attualmente in uso con una di ultima generazione cioè con tecnologia A condensazione. Contestualmente, vale la pena sostituire anche i caloriferi di casa installando una tipologia miglior la diffusione del calore come quelli tubolari. Riscaldamento a pavimento potrebbe essere una soluzione che porta allo scopo desiderato.

Ovviamente, saranno coperti dalla detrazione del 110% sono vivamente i lavori riguardano il miglioramento della classe energetica e non ogni singola operazione come può essere installazione di un box doccia al posto della vasca da bagno. Anche per le seconde case ai lidi ferraresi è possibile sfruttare il super bonus fiscale con detrazione del 110%.

SHARE