I 3 errori da evitare per diventare fotografo di viaggi

232

Le tue passioni sono la fotografia e i viaggi? Esiste un lavoro che ti permette di unire le tue passoni e di esser pure pagato. Si tratta del fotografo di viaggi che si sposta da un posto all’altro del globo con la sua fotocamera al collo. Se anche il tuo sogno è diventare un fotografo di viaggio, ci sono alcuni errori che devi assolutamente evitare.

Non conoscere l’attrezzatura

Non ha senso voler fare il fotografo di viaggi senza conoscere bene la tua attrezzatura. Non puoi partire per un viaggio e inaugurare così la tua nuova macchina fotografica. Gli scatti migliori li ottieni solo quando hai imparato a settare e utilizzare tutte le impostazioni della tua reflex, bridge o mirror less. Se non consoci la tua macchina fotografica, rischi di bruciati un sacco di scatti perché la luce era sbagliata, il soggetto non era a fuoco e simili. Prima di partire per i tuoi viaggi, impara a usare la fotocamera e tutti gli altri accessori.

Se ti stai domando che tipo di macchina fotografica fa per te ? ti basta leggere le recensioni dei migliori modelli sul mercato. Troverai di sicuro la fotocamera i tuoi viaggi, preferibilmente con custodia e tracolla così non rischi di rovinarla. Altri accessori utili che possono esser comodi in viaggio sono diversi obiettivi e un treppiede che è prefetto per fotografare i paesaggi.

Restare con il gregge

Un fotografo di viaggi non deve fare le solite fotografie turistiche ai monumenti e alle attrazioni più conosciute, ma deve scoprire la vera vita del luogo. Spesso i percorsi turistici sono fin troppo battuti e non trovi la vera quotidianità delle persone del luogo. Restare con il “gregge” di turisti non ti aiuta a trovare gli scatti migliori. Devi esplorare e pensare fuori dagli schemi, andando alla ricerca di ciò che è più autentico.

Avrai scatti migliori lontano dalle folle di turisti e anche la tranquillità per studiare la fotografia. Serve un attimo di calma e di pace per impostare correttamente la fotocamera e ciò diventa difficile con tante persone attorno. Vai fuori dalla mappa e non fare l’errore di seguire i tour turistici.

 Svegliarsi tardi

Va bene, sei in viaggio e non c’è fretta né stress, ma se vuoi che questo diventi il tuo lavoro, allora devi anche alzarti presto. Non è solo una questione di professionalità, ma anche di luce. Non vorrai mai perderti la luce bellissima del sole appena sorto che illumina il paesaggio in modo così particolare da meritarsi più di uno scatto. Inoltre, tante operazioni quotidiane che puoi inquadrare durante il tuo viaggio si svolgono proprio al mattino presto e diventa vero che “Chi dorme non piglia pesci”.

Ogni momento della giornata ha una luce diversa in base a dove si trova il sole: non puoi perderti la possibilità di fare bellissimi scatti solo perché vuoi dormire fino a tardi. Alba, mattino, mezzogiorno, pompeggio e tramonto hanno luci diverse che puoi sfruttare grazie alle migliori macchine fotografiche che dovrai impostare ad hoc.

SHARE