In cosa consiste la manutenzione periodica della caldaia

226

L’impianto di riscaldamento è fondamentale in ogni abitazione per disporre sempre di un livello di comfort ideale, per mantenere un clima gradevole in tutte le stagioni e per poter disporre della quantità di acqua calda desiderata, in qualsiasi momento.

 

Tuttavia, sia la scelta della caldaia ideale, sia l’installazione che le successive operazioni di manutenzione, richiedono la presenza di tecnici specializzati e abilitati ad operare su apparecchi in cui avviene una combustione. Oggi il mercato propone caldaie di diverso tipo, alimentate a gas naturale, raramente a gasolio e derivati dal petrolio, e più spesso a legna, pellet o altri materiali rinnovabili.

 

Un altro tipo di caldaia molto diffuso è il modello a condensazione, che sfrutta il calore generato durante la combustione per ottenere una maggiore efficienza energetica. Le caldaie a condensazione hanno un costo elevato che viene però ammortizzato rapidamente grazie al recupero di questa dispersione di calore.

 

Indipendentemente dal modello e dal tipo di combustibile, le caldaie devono comunque essere installate e revisionate esclusivamente da tecnici esperti e in possesso di qualifica, considerando la presenza di un sistema di combustione.

 

Il centro www.assistenzaferroli.roma.it è specializzato nella progettazione di impianti di riscaldamento completi e nell’installazione di caldaie, scaldabagni e ogni altro tipo di elementi riscaldante. Grazie alla lunga esperienza nel settore, l’azienda garantisce la massima professionalità e provvede inoltre alla riparazione, manutenzione e assistenza tecnica di impianti di riscaldamento di ogni genere.

 

Manutenzione periodica obbligatoria per la caldaia

 

Qualsiasi tipo di caldaia, indipendentemente dalla tecnologia, deve essere sottoposta a regolari interventi di controllo e di manutenzione obbligatoria per legge, che permettono di mantenere l’apparecchio in perfetta efficienza e di usufruire di un clima sempre piacevole, anche nei mesi più freddi.

 

La manutenzione deve essere effettuata di solito ogni due anni, o comunque in base alle disposizione stabilite dal produttore e dalla normativa di riferimento, e consiste essenzialmente in un controllo completo di ogni dispositivo interno della caldaia, nella pulizia accurata e rimozione di depositi di calcare, polvere e altro e nel controllo dei fumi di combustione.

 

Effettuare questi controllo è molto importante sia per mantenere la caldaia sempre in buona efficienza, sia per essere in regola con la legge.

SHARE