Cos’è un vetro termico e quali prestazioni offre

    59

    In un’abitazione, vetri e finestre costituiscono un elemento molto importante, in quanto svolgono un’importante funzione di isolamento termico e protezione nei confronti dei rumori esterni. In particolare, la dispersione di calore in una casa avviene spesso a causa di finestre non efficienti: si tratta di un problema molto diffuso soprattutto nelle costruzioni meno recenti, poiché in passato si prestava una scarsa attenzione a questo elemento.

     

    La dispersione di calore che avviene attraverso una finestra può essere anche superiore al 30%, con la conseguenza di un clima poco piacevole e dei costi molto elevati per il riscaldamento, oltre al considerevole impatto ambientale. L’efficienza energetica oggi viene fortunatamente presa in maggiore considerazione, con un riguardo particolare nel realizzare finestre e serramenti dalle ottime qualità isolanti.

     

    Il vetro a bassa emissione, che viene chiamato comunemente vetro termico, è una lastra di vetro in grado di mantenere una temperatura costante all’interno di una stanza, soprattutto nella stagione fredda, evitando quindi infiltrazioni di aria che possono provocare la dispersione del calore generato dall’impianto di riscaldamento.

     

    I vetri termici sono raccomandati in tutti gli ambienti residenziali, soprattutto quando la casa è posizionata a nord o si trova in una zona particolarmente fredda.

     

    Perché i vetri termici sono importanti

     

    Il vetro termico, come abbiamo detto, è un tipo di lastra di vetro che permette di mantenere il clima ideale riducendo la dispersione del calore, mentre in estate filtra i raggi del sole evitando un eccessivo utilizzo dei condizionatori.

     

    Una soluzione che consente di ridurre le spese di riscaldamento e climatizzazione e di contenere anche l’impatto nei confronti dell’ambiente naturale.

     

    È importante tenere presente che i vetri comuni non hanno alcun potere isolante: infatti, semplicemente toccandoli, in inverno si prova una spiacevole sensazione di freddo.

     

    Le vetrate isolanti prevedono in genere la presenza di due lastre di vetro, separate da un profilo in alluminio e dall’immissione di un gas inerte, di solito Argon, al fine di ridurre il più possibile la conduttività termica del vetro.

     

    Questo sistema permette di incrementare l’efficienza termica della propria casa anche di oltre il 30%, con un notevole risparmio nei costi di gestione del riscaldamento.

     

    I vetri a bassa emissione, sui quali viene aggiunta una pellicola di materiale apposito a base di ossidi metallici, contrastano la dispersione termica senza comunque compromettere la luminosità dell’ambiente di destinazione.

     

    Ciò significa che una vetrata con doppi vetri costituita da lastre a bassa emissione garantisce un clima piacevole in tutte le stagioni, evita di utilizzare in maniera intensiva sia il riscaldamento che il condizionamento ed elimina il problema della condensa, sia sui vetri che sull’infisso e sulle pareti interne del locale.

     

    Si tratta quindi di una soluzione raccomandata per incrementare comfort e benessere all’interno della propria casa e, nello stesso tempo, per risparmiare ed evitare costi inutili. L’installazione delle finestre isolanti è ideale sia durante la costruzione di un edificio, sia nelle opere di ristrutturazione di un appartamento, una residenza indipendente, un ufficio o qualsiasi altro genere di immobile.

    SHARE