Poesie erotiche, aiutano la coppia o infastidiscono?

48

E’ impossibile negare, tutti hanno o hanno avuto almeno una volta una fantasia erotica. Avere fantasie di questo tipo è del tutto normale anche perché aiuta ad avere una vita sessuale soddisfacente. La mente è normalmente portata a fantasticare e man mano che passa il tempo si continua a farlo proprio perché è quasi sempre fonte di piacere. Avere fantasie erotiche però non significa doverla realizzare o desiderare che si avveri nella realtà perché la fantasia è prima di tutto un gioco. Le fantasie erotiche arricchiscono la relazione sessuale in quanto aiutano a risvegliare il desiderio e ad abbassare le inibizioni fino a potenziare l’eccitazione e il piacere sessuale.

Ti interessano notizie di questo tipo? Puoi trovarne tante altre direttamente su www.alphabetcity.it così da soddisfare la tua curiosità in merito.

Fantasie erotiche: perché sono così comuni

La fantasia erotica fa parte della sessualitàLe fantasie erotiche, sia maschili che femminili, sono quindi piuttosto comuni ma sono differenti tra loro. Le fantasie femminili sono caratterizzate dalla presenza di più fattori emotivi e si concentrano più che altro sul momento dell’eccitazione, grazie ad una grande immaginazione e fantasia nella ricerca di dettagli. Le fantasie maschili, invece, sono più semplici, prive di contenuti affettivi e principalmente focalizzate sul corpo e sul raggiungimento dell’orgasmo.

Poesie erotiche: perché aiutano

La vita sessuale è fondamentale per l’armonia della coppia. Complicità e appagamento sono ingredienti essenziali per un buon rapporto, ciò non toglie che possano manifestarsi momenti di particolare monotonia. Con il passare del tempo, infatti, può diminuire il desiderio e anche la motivazione di trascorrere del tempo con il proprio partner. Niente panico però perché in questi casi non tutto è perduto. Basta davvero poco, uno stimolo nuovo o introdurre nuove emozioni e sensazioni per migliorare l’affinità di coppia. La sessualità poi non si rivitalizza solo ricorrendo a giochi erotici o sex toys, a volte basta ricreare una situazione consona per sbloccare il momento.

E’ questo il momento in cui si fare affidamento alle poesie erotiche, poesie che aiutano ad esprimere l’amore con trasporto e pathos. Queste possono essere utilizzate in occasioni speciali come San Valentino o per un anniversario, da leggere con la persona amata o da scrivere in un bigliettino perché proprio le poesie erotiche e seducenti possono essere uno stimolo per portare alla luce quelle sfumature e quegli aspetti dell’amore eroticho che si sono assopiti nel tempo.

Un esempio su tutti è la poesia dal titolo “Ho fame della tua bocca” di Pablo Neruda. Il protagonista riconosce di aver fame della bocca, della voce, dei capelli dell’amata, è affamato del sorriso e delle mani così da voler mangiare la pelle come mandorla intatta, l’ombra fugace delle ciglia e cerca di continuo il cuore dell’amata.

Allo stesso modo non si possono non citare i versi tratti da “Toccare” di Octavio Paz. Poche righe, ma molto emblematiche, protagoniste sono le mani che aprono la cortina dell’essere e vestono di altra nudità, scoprono i corpi del corpo arrivando così ad inventarne un altro totalmente nuovo.

SHARE