Qonto: 4 risposte a 4 domande che probabilmente ti stai facendo

24

Sei un’impresa o un professionista, hai sentito parlare di Qonto ma ci sono cose che ancora ti sono poco chiare? Eccoti le 4 domande più frequenti sul web che riguardano questo conto corrente aziendale e le 4 risposte che ti convinceranno che è proprio il prodotto finanziario che fa per te.

1) Perché dovrei scegliere Qonto invece che N26 business?

Il conto corrente N26  è innegabilmente un buon prodotto, ma è nato e rimane un servizio focalizzato principalmente sui clienti privati e adattato per professionisti ma non per aziende. Con Qonto possono aprire il conto corrente online non solo freelance, ditte individuali e professionisti, ma anche PMI, StartUp, Società di Capitali (come SRL e SRLS ed altre) e Società di Persone. I vantaggi sono molti di più, ricordiamo la possibilità di fare bonifici multipli, l’assistenza clienti preparata e rapidissima nella risposta, il ricevere le carte aziendali in soli 5 giorni (contro le 2 settimane di N26).

2) “Multi utente e multi carte”: di cosa si tratta e perché sono utili?

Il conto corrente con multi utente e multi carta, di cui si parla anche qui https://qonto.eu/it/tips/sme/conto-corrente-aziendale-online, è un conto che dà la possibilità di avere più utenze che possono accedere al conto online e più carte di debito nominative per i collaboratori collegate a quel conto. Il titolare può definire l’operatività consentita, personalizzando ogni utenza in base alle esigenze e controllandola costantemente, dando l’ultima parola relativamente ai pagamenti. È possibile così creare anche, per esempio, un utente di sola lettura per il commercialista che potrà così scaricare da sé autonomamente la documentazione utile ai fini fiscali.

Con le carte aziendali nominative i collaboratori potranno sostenere le spese per l’azienda senza dover anticipare nulla di tasca propria, evitando così poi di dover richiedere rimborsi e all’azienda di dover gestire la procedura per erogarli. Effettuato il pagamento al collaboratore non resterà che cliccare sulla notifica che gli arriva direttamente sullo smartphone e fare una foto del giustificativo spesa (fattura, scontrino, ticket etc.). Con questi sistemi si snelliscono determinate procedure, mantenendo pieno controllo sulle finanze aziendali.

3) Come si apre un conto corrente Qonto?         

Il conto corrente Qonto si apre 100% online, senza inviare nulla di cartaceo né prima, né dopo, molto semplicemente in 15 minuti. Basta presentare la documentazione richiesta per poter dopo poco eseguire operazioni sul proprio conto corrente e nel giro di pochissimi giorni arriveranno anche le carte di debito direttamente via posta.

Due documenti di identità in corso di validità saranno necessari come documenti personali, con l’aggiunta di un documento per ogni titolare nel caso di società di persone o di capitali, qualora i soci possiedano più del 25% di quote. In caso di persone giuridiche e ditte individuali basteranno i documenti personali, altrimenti, in caso di persone fisiche e professionisti, bisognerà presentare anche il Modello Unico o il modulo di apertura della Partita Iva.

4) Posso sentirmi sicuro con Qonto? Se ho bisogno d’aiuto, come faccio?

Qonto è una neo-banca francese innovativa, sicura e trasparente, regolata dall’organo di vigilanza francese per banche e assicurazioni, sotto la vigilanza congiunta o della Banca di Francia e della Banca d’Italia. È bene sottolineare inoltre che fornisce IBAN italiano. L’istituto è stato particolarmente attento ad offrire un servizio assistenza alla clientela d’eccellenza, competente e cortese che nonostante non sia presente fisicamente, è presente da remoto in vari modi per rispondere in modo esauriente al cliente in ogni situazione. Nel giro di pochi minuti di solito sono in grado di risolvere ogni problema.

SHARE