Nel Rolex è entrata acqua: cosa fare

7

I Rolex sono certamente orologi incredibili, di lusso, dal grande impatto estico ma anche molto resistenti agli urti, alla corrosizione e all’ossidazione. Chi è interessato a un Rolex vintage può cercare rolex usati a Milano.

 

Certo un Rolex al polso va trattato con cura ma a volte anche con la massima accortezza possono capitare dei piccoli incidenti. Urti, cadute accidentali, infiltrazioni di acqua. Queste ultime possono essere particolarmente preoccupanti.

 

Nel Rolex è entrata acqua: cosa fare se succede un caso del genere, come comportarsi per risolvere.

 

Infiltrazioni d’acqua nel Rolex

 

I Rolex sono progettati per essere resitenti all’acqua e impermeabili. Può capitare però che la progettazione della cassa non mantenga completamente al sicuro l’orologio da danni provocati da infiltrazioni d’acqua.

 

Come possiamo capire se il nostro orologio ha subito delle infiltrazioni d’acqua? Se vediamo delle gocce o una macchia di condensa sul vetro, allora il nostro Rolex ha subito infiltrazioni d’acqua. Queste dette infiltrazioni possono essere di acqua dolce o salata e sulla base del diverso tipo subito possono avere determinate conseguenze. Scopriamo quali.

 

Acqua dolce

 

Le infiltrazione di acqua dolce in un Rolex necessitano dell’intervento di un orologiaio specializzato. Nell’attesa possiamo provare da noi a spruzzare dentro la cassa uno spray disossidante o dell’alcool, utili all’assorbimento delle molecole d’acqua.

 

Certo le operazioni non sono semplici: lo spray andrebbe introdotto nella cassa del Rolex dal fondello o per il tubo della corona di carica. Meglio aspettare e contattare un orologiaio specializzato.

 

Acqua salata

 

Le infiltrazione di acqua salata in un Rolex possono dare luogo a una situazione ben più problematica rispetto alle infiltrazioni di acqua dolce. L’incidente può occorrere quando il Rolex è tenuto al polso al mare. Il sale marino può provocare il deterioramento dei meccanismi.

 

Anche in questo caso è necessario rivolgersi il prima possibile a un orologiaio specializzato. Si può provare ad agire inserendo nella corona dell’orologio dell’alcool o un liquido disossidante, lo si può risciacquare con acqua dolce e metterlo sul tavolo verso il basso ad asciugare con la corona aperta. Così facendo si dovrebbe favorire l’evaporazione dell’acqua penetrata nell’orologio.

 

 

 

 

 

SHARE