Come avviene l’installazione dei bagni chimici

    340

    Negli ambienti in cui non è possibile usufruire di un bagno tradizionale, a causa della mancanza di una rete fognaria o del carattere temporaneo dell’evento, i bagni chimici rappresentano la soluzione ideale. Si tratta di piccole cabine al cui interno è stato allestito un bagno dotato di tutti gli accessori per garantire comfort e sicurezza, oltre alle necessarie doti di riservatezza e privacy.

    I bagni chimici sono indispensabili in ambienti come cantieri, aree di lavoro esterne, manifestazioni ed eventi allestiti all’aperto, fiere e sagre, ma spesso vengono utilizzati anche all’interno di ambienti dove non è possibile realizzare un bagno vero e proprio: è il caso dei palazzi storici, così come dei rifugi montani e delle case situate in aree prive di una rete fognaria.

    L’installazione bagni chimici avviene da parte di operatori esperti e qualificati, che provvedono ad individuare i punti più adatti dove collocare le cabine ed a predisporle per l’uso. Non si tratta di un lavoro particolarmente invasivo o molto lungo: in genere, per installare un bagno chimico bastano poche decine di minuti, una volta effettuato il montaggio il bagno è immediatamente pronto all’uso.

    Non è necessario effettuare alcuna operazione preventiva: gli operatori che provvedono alla consegna del bagno predispongono l’area di montaggio e allestiscono un ambiente facilmente usufruibile dagli utenti, anche nel caso di terreni accidentati o spazi ingombri di materiali, come avviene spesso nei cantieri.

    Le caratteristiche di un bagno chimico

    Internamente, un bagno chimico è molto simile ad una piccola toilette, con tutti gli accessori utili a garantire comfort, sicurezza e privacy. Oltre alla tavoletta e ad una scorta di carta igienica, è possibile richiedere la presenza di lavamani, specchio, dispenser con sapone e altri elementi tali da rendere il bagno più elegante e lussuoso, adatto anche da installare in occasione di un evento di prestigio.

    Sono disponibili anche bagni chimici per persone diversamente abili, accessibili anche con carrozzina, deambulatore e altri dispositivi per la mobilità. Il bagno chimico, che esternamente si presenta come una cabina prefabbricata, non richiede l’allacciamento alla rete fognaria: è sufficiente posizionarlo nel punto desiderato, in modo che risulti facilmente raggiungibile dagli utenti.

    La struttura è dotata di un contenitore dove vengono i rifiuti vengono raccolti e trattati con prodotti biologici e naturali, per poi provvedere periodicamente allo svuotamento. Indicativamente, i bagni chimici vengono svuotati completamente, puliti e fondo e igienizzati una volta alla settimana, è comunque possibile richiedere anche una frequenza maggiore, al fine di garantire un ambiente sempre perfettamente sanificato e sicuro.

    La presenza di un impianto di illuminazione rende possibile l’uso dei bagni chimici anche in orario notturno, senza alcun rischio o difficoltà.

    Dove si utilizzano maggiormente i bagni chimici

    Nella maggior parte dei casi, la richiesta dei bagni chimici riguarda i cantieri di costruzione o manutenzione e tutti quegli eventi organizzati in aree aperte, come le sagre, le manifestazioni sportive o i festival turistici e culturali. Anche nei parchi e nei giardini pubblici può essere indicata la presenza dei bagni chimici, da posizionare nei punti di transito.

    SHARE